Il Coro C.A.I. Sondrio si è costituito nel 1964. In oltre cinquant'anni di attività è stato protagonista in Italia e all'estero di numerose esibizioni e si è più volte distinto in concorsi nazionali.
In Italia meritano una particolare citazione i concerti tenuti al Regio di Torino nel 1975, presso la Sala Grande del Conservatorio Verdi di Milano nel 1983, la Sala dei Notari di Perugia nel 1989 e il Regio di Parma nel 2015. Di speciale significato anche le esibizioni in onore di Papa Giovanni Paolo II in Valvisdende nel 1987 e del Presidente della Repubblica Scalfaro in Valchiavenna nel 1995. Nel 2009, a Roma, ha rappresentato la Lombardia al "Concerto di Natale della Coralità di Montagna presso la Camera dei Deputati – Aula di Montecitorio. Nel giugno del 2014 ha cantato in Piazza San Pietro all’udienza generale di Papa Francesco e ha accompagnato la S. Messa nella Basilica, all’altare della Cattedra.
Le tappe internazionali del Coro comprendono Nizza, in Francia, svariate città della Svizzera e della Germania, Helsinki e città limitrofe in Finlandia.
Prestigiose le trasferte intercontinentali effettuate nel 1985 in Australia e nel 1990 in Brasile e Argentina con esibizioni a Sidney, Perth, Buenos Aires, San Paolo e Rio de Janeiro.
Ha ottenuto importanti riconoscimenti in diverse competizioni di canto a carattere nazionale: secondo posto al concorso di Genova nel 1973, primo classificato ad Appiano Gentile nel 1984 e nel 1986; quest'ultima edizione riservata ai soli cori vincitori delle quindici precedenti.
Plasmato e diretto per oltre un trentennio dal compianto maestro Siro Mauro, il Coro è, dal 2000, affidato alla direzione del maestro Michele Franzina.
Durante la sua vita artistica ha inciso quattro LP e cinque CD. L’ultimo, triplo, realizzato per il 50° di attività, contiene 50 canti di nuova e vecchia incisione ed è accompagnato da un libro.
Con circa 800 esibizioni all’attivo il Coro ha inteso dare voce a tutta l'infinita gamma dei sentimenti dell'animo umano.
La sua sola speranza è di avere raggiunto lo scopo.